Benessere animale, l'assemblea legislativa approva la nuova legge. Lusenti: "Normativa all'avanguardia"

Una nuova legge che modifica e integra la legge regionale 5 del 2005 sul benessere animale. Stabilita la possibilità per la persona ricoverata di farsi portare l’animale all’interno delle strutture di cura. Entro sei mesi un regolamento per disciplinare l’accesso degli animali nelle strutture di cura.

“Viene migliorata ulteriormente una normativa che è già all’’avanguardia a livello nazionale nella tutela del benessere degli animali”.
L’assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna, Carlo Lusenti, ha così commentato la legge approvata oggi dall’Assemblea legislativa regionale che modifica e integra la legge regionale 5/2005 “Norme a tutela del benessere animale.
Importante e innovativo, ha osservato Lusenti, l’’articolo che introduce la possibilità per la persona ricoverata di farsi portare il proprio animale da compagnia all’interno delle strutture di cura pubbliche e private accreditate nelle ore di visita.
“La presenza dell’animale – ha sottolineato l’assessore – agisce direttamente sul benessere fisico e psichico della persona malata. È questa una opportunità di portare sollievo, soprattutto nei casi di lungodegenza o nelle fasi più avanzate della malattia”.
“Non ci sono altre esperienze regolamentate in Italia” ha aggiunto “se non iniziative sporadiche introdotte in alcuni reparti o in alcune strutture. In questo senso, l’iniziativa della Regione Emilia-Romagna è una assoluta novità”.
Entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge, la Giunta regionale approverà un provvedimento che disciplina l’’accesso degli animali nelle strutture di cura.

Fonte: AUSL Bologna, www.ausl.bologna.it

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.